Saturday Pop. Las Ketchup: “The Ketchup Song (Aserejé)”

Le tre sorele Muñoz — Pilar, Lucia e Lola – decisero di chiamarsi “Las Ketchup” come tributo al proprio padre, famoso chitarrista di flamenco soprannominato “El Tomate”, ed in onore suo decisero di intitolare il loro album di esordio “Hijas del Tomate” (“Figlie di El Tomate”).

Nel 2002 la loro canzone “The Ketchup Song (Aserejé)” ebbe un successo incredibile, vendendo oltre 7 milioni di copie, ed arrivando al 1° posto in classifica in: Spagna, Regno Unito, Irlanda, Bulgaria, Ungheria, Italia, Francia, Svizzera, Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia, Belgio, Paesi Bassi, Portogallo, Germania, Romania, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Cile, Perù, Cuba, Uruguay, Colombia, Venezuela, Messico, Brasile, Argentina, Bolivia, Repubblica Dominicana, Ecuador, Paraguay, Porto Rico, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Panama e Costa Rica. Niente male, direi.

La canzone, vero tormentone estivo di quell’anno, è “apparentemente” senza senso.
Sì, perché in realtà un senso ce l’ha.
Il testo, infatti, parla di un certo Diego che entra in un nightclub con l’intenzione di divertirsi
“Viene Diego rumbeando”
e chiede al DJ – che lui conosce bene – di suonare la sua canzone preferita, che è “Rapper’s Delight” dei “Sugarhill Gang”
“Y el DJ que lo conoce”
A questo punto Diego si mette a cantare la canzone ma ne storpia tutte le parole.

Il testo di “Aserejé” infatti risulta essere nient’altro che la traslitterazione del testo di “Rapper’s Delight”:

I said a hip hop the hippie” diventa “Aserejé ja de jé de jebe
to the hip hip hop, a you don’t stop” diventa “tu de jebere sebiunouva
jumped the boogie” diventa “majabi an de bugui
the rhythm of the boogie, the beat” diventa “an de buididipí

Ecco dunque che la canzone inizia a prendere un senso, o quantomeno si può iniziare a capire di cosa parli.

Il video, d’altro canto, contribuisce al successo della canzone con le tre sorelle in spiaggia che cantano la canzone proponendo una coreografia che poi sarà copiata in tutto il mondo.




Sono affezionato a questa canzone perché mi ricorda l’estate di 18 anni fa, quando nacque mio figlio Pietro di cui abbiamo celebrato il 18° compleanno pochi giorni fa.

Las Ketchup
The Ketchup Song (Asereje)
CD singolo
Anno: 2002
Casa discografica: Columbia
Numero di catalogo: COL 672960 8

A The Ketchup Song (Asereje) (Spanglish Version)
B The Ketchup Song (Asereje) (Album Version)

Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Saturday Pop. Las Ketchup: “The Ketchup Song (Aserejé)”

  1. Enza Graziano ha detto:

    E chi la dimentica! Grazie per le. interessanti info e auguri a Pietro!

    Piace a 1 persona

  2. Vittorio ha detto:

    Si poteva dare inizio a un ciclo di canzoni con il nome di salse e condimenti Paprika tango. Maionese blues. Tabasco stomp

    Piace a 2 people

  3. Enri1968 ha detto:

    Mammamia! Bel post

    Piace a 1 persona

  4. silvia ha detto:

    Esatto, non voleva dire nulla ma era simpatica e molto carina, adattissima per l’estate 😉
    Buon sabato!

    Piace a 1 persona

  5. wwayne ha detto:

    Il balletto di Asereje è una di quelle coreografie scemotte che facciamo per un’Estate intera con grande entusiasmo, e soltanto quando finisce la bella stagione ci rendiamo conto di quanto fossero ridicole. Successe la stessa cosa qualche anno più tardi con i balli di gruppo del Pulcino Pio (che era nato come filastrocca per bambini, ma poi finì per piacere a tutte le età e riscosse un successo di gran lunga superiore alle più rosee previsioni).

    Piace a 1 persona

  6. La Grazia ha detto:

    Mai fatto un ballo di gruppo
    Sarò un po’ snob o timida ?

    Piace a 1 persona

  7. Alessandro ha detto:

    E chi se le dimentica.. mi ero innamorato della moretta! Comunque bella spiegazione, la canzone ha un suo perché.

    Piace a 1 persona

  8. francescodicastri ha detto:

    Mitiche Munoz! Poi ci riprovarono, ma niente.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...