Non giudicare gli altri

Io cerco di insegnare a mio figlio, oggi 17enne, che non bisogna mai giudicare gli altri.
Capisco tuttavia che sia difficile “non giudicare”, specialmente nel momento in cui ci troviamo di fronte ad atteggiamenti imbarazzanti o evidentemente sbagliati.

Il problema è che se anche noi “non esprimiamo” il nostro giudizio, esso comunque si crea dentro di noi sotto forma di pensiero, ed il pensiero non può essere represso.
Posso reprimere un giudizio ad alta voce, ma non posso censurare un pensiero inespresso.
E dunque il giudizio si crea comunque, dentro di noi.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Non giudicare gli altri

  1. Il giudizio non ha solo un’accezione negativa. È necessario sempre un processo di valutazione, un discernimento. Insomma, bisogna imparare a sviluppare un pensiero critico. Diverso è il pregiudizio, cioè una valutazione a priori senza elementi di giudizio, ma basandosi su posizioni soggettive.

    Piace a 3 people

  2. Vittorio ha detto:

    Inoltre molto dipende dal contesto. Idealmente dovremmo essere obiettivi e non influenzati dalle relazioni sociali (amicizia, lavoro, parentela…)
    Spesso chi giudica si ferma alla superficie e non va oltre accontentandosi compiaciuto del suo giudizio
    Cioè prima di giudicare guarda dove hai appoggiato i tuoi piedi

    Piace a 3 people

  3. The Butcher ha detto:

    Giudicare è un concetto molto difficile e penso che solo con l’esperienza e la maturità si possa arrivare a un tipo di giudizio più profondo e non negativo. Da piccoli era normale fare giudizi su tutti, avevamo le nostre idee e pensieri sugli altri che poi crescendo sono diventati pensieri più maturi.

    Piace a 1 persona

  4. Massi Tosto ha detto:

    Difficile , ma non impossibile , fai bene a cercare questa strada , anche se poi il suo carattere e le sue frequentazioni faranno il loro corso

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Giudicare è sempre una cosa positiva, per crearsi una opinione.
      Giusto poi “pensarci su” e valutare se il nostro giudizio fosse corretto e basato con informazioni esatte.

      PS Ciao Massi, scusa il ritardo, ho staccato da internet per un po’.

      "Mi piace"

  5. quarchedundepegi ha detto:

    Quello che dici è giusto.
    Potrebbe interessarti questo piccolo articolo che scrissi nel lontano 2010… sempre validissimo:

    https://quarchedundepegi.wordpress.com/2010/03/09/evviva-socrate/

    Forse potrebbe interessare anche a tuo figlio.
    Buon Pomeriggio Kikka.
    Quarc

    Piace a 1 persona

  6. Enza Graziano ha detto:

    Hai ragione, il pensiero non può essere represso, ma tutt’al più represso. Tuttavia, trovo che avere un giudizio, un pensiero sulle cose della vita, non sia un fatto negativo. Anzi, credo che a non averne ci sia da preoccuparsi. La capacità critica, secondo me, è qualcosa che non appartiene a tutti.
    Diverso è il giudizio finalizzato a puntare il dito. Su quello fai bene a trasmettere a tuo figlio di non ergersi mai a giudice!

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Giudicare, e crearsi una opinione anche immediata, è secondo me sempre corretto.
      Altrettanto corretto, successivamente, capire se il nostro giudizio fosse corretto e basato su presupposti ed informazioni esatte.

      PS Ciao Enza, scusa il ritardo nelle risposte, ho “staccato” da internet per un po’…

      Piace a 1 persona

  7. Enza Graziano ha detto:

    *volevo dire il pensiero può essere al massimo inespresso.

    Piace a 1 persona

  8. wwayne ha detto:

    Concordo in pieno con la mia amica Elena. Colgo l’occasione per dirti che anch’io ho appena sfornato un nuovo post, in cui racconto un aneddoto molto significativo della mia infanzia… spero che ti piaccia! 🙂

    Piace a 1 persona

  9. silvia ha detto:

    Un’idea è impossibile non farsela, l’importante è non rimanere in superficie e appurare che l’idea che ci siamo fatti sia effettivamente motivata oppure no.

    Piace a 2 people

    • Kikkakonekka ha detto:

      Purtroppo il mondo attuale, ed i social per primi, di abituano a giudizi superficiali e veloci, senza nessun approfondimento sulla veridicità delle informazioni.

      PS Ciao Silvia. Scusa il ritardo, ho staccato da internet per un po’, prima per le vacanze e poi per impegni di varia natura.
      Ora torno… piano piano…

      "Mi piace"

  10. Ehipenny ha detto:

    Mi sono soffermata anch’io su questo tema, fino a che punto si può considerare un “giudizio” e quindi da evitare? L’essere umano è pensante, in ogni occasione… io credo che alla fine tutto risieda nel rispetto, e quando lo capisci anche i pensieri che formuli diventano più rispettosi. Del resto pensando, e anche sbagliando, si impara a conoscere e perchè no, talvolta a ricredersi

    Piace a 1 persona

  11. vittynablog ha detto:

    Un’opinione penso sia impossibile non averla di fronte ad un fatto accaduto, ma in quanto ad emettere giudizi..no quello no, è difficile sapere il perchè e il come di quell’azione. Quindi concordo in pieno col tuo insegnamento! 🙂

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Credo sia corretto formulare un giudizio o crearsi una opinione.
      Credo sia altrettanto corretto verificare che le informazioni a nostra disposizione fossero corrette.
      Ma … chi lo fa? Nemmeno i giornalisti!

      PS Ciao Vitty, scusa il ritardo nelle risposte. Ho staccato un po’ dal web per motivi di vacanze e per impegni personali.
      Ma sto tornando… piano piano

      "Mi piace"

  12. La Grazia ha detto:

    Dipende se restiamo rette parallele che non si intersecano mai allora ognuno va dove vuole fa come gli pare. Magari non le si vede nemmeno. Ma se una retta tange o meglio taglia il mio percorso allora si ha pur il diritto di ….

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Ciao Elena e scusa per il ritardo nelle risposte.
      Ho staccato completamente da internet, prima per motivi di “vacanza”, poi per impegni personali.
      Ma sto tornando, piano piano.

      Sappi, e sono sincero, che mi è dispiaciuto moltissimo che non ci siamo visti. Ci tenevo davvero. Sei una persona bella e simpatica.

      "Mi piace"

      • La Grazia ha detto:

        Spero il tuo telefono non squillo di notte ho appena chiamato l’ambulanza per mia madre e pare impossibile farla ricoverare mi sono sentita male e spero le trovino un posto letto. Vedrò mai il mare ? Spero ti sia piaciuta questa regione e che tu abbia fatto belle vacanze, tutto sommato ce la stiamo cavando anche noi troviamo anche il modo di canticchiare e chissà perché i videogiochi non sono più banditi da questa casa. Nei momenti tosti si può fare qualche strappo
        Mi sento un po’ strana a stare a casa a rispondere su internet sapendo che lei è in ospedale ma se voglio che l’assistano purtroppo non devo andare a riprenderla altrimenti questo letto e il ricovero non lo avrà mai. Spero vada tutto per il meglio mi sento a un giro di boa o meglio a varie piroette aspetto i tuoi resoconti delle vacanze foto foto foto meglio che non ci sta la mia faccia da fantozzi perché mi ci sento tanto

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...