Le cose che capitano

“A questo mondo le cose non capitano per caso,
ma quando qualcuno le fa capitare”
James A Garfield (Ex Presidente degli Stati Uniti)

Le parole “casualità” e “causalità” si assomigliano, ma hanno significati opposti.
La “casualità” sottopone gli eventi al “caso”, nel contesto di una dinamica non preventivabile e non spiegabile se non tramite la fatalità.
La “causalità” spiega invece il flusso degli eventi tramite la dinamica causa/effetto, laddove la causa è studiabile misurabile e ripetibile, e l’effetto ne è diretta conseguenza.

Gli ambiti scientifici ovviamente partono da un presupposto di “causalità”: gli eventi sono studiati, capiti, spesso ridotti a formule più o meno complicate. In questo modo l’effetto è atteso e misurabile.
Nelle questioni della quotidianità la “causalità” spesso ci è difficile vedere il nesso causa/effetto. Ma spesso c’è, anche se non lo vediamo.
Come dice l’ex Presidente degli USA citato all’inizio, le cose non capitano per caso.

Non capita per caso che i ghiacciai si stiano sciogliendo.
Non capita per caso che uno vinca la medaglia d’oro alle olimpiadi.
Non capita per caso che una persona ottenga successo nel proprio lavoro dopo anni di studio ed applicazione.
Non capita per caso che una coppia si separi.
Non capita per caso una pandemia.

Fa comodo parlare di “fatalità” e dare la colpa o il merito al “destino” o alla fortuna ed alla sfortuna, ma il destino non è forse vero che lo forgiamo con le nostre mani?
Inutile invidiare il successo altrui, se l’altra persona ha dato anima e corpo per raggiungerlo con merito.
Inutile incolpare gli altri per un evento che era nelle tue mani.
La colpa è solo tua.


James Abram Garfield (1831 – 1881), 20º presidente degli Stati Uniti d’America dal 4 marzo 1881 al 19 settembre 1881

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Le cose che capitano

  1. Nonna Pitilla ha detto:

    a volte tuttavia capitano degli eventi che modiiicano fortemente quello che volevi realizzare indipendentemente dalla tua volontà! buona giornata

    Piace a 2 people

  2. Moonraylight ha detto:

    A volte accade come ha scritto Pitilla, ahimè.
    Riguardo le pandemie…eh no, quelle non capitano a caso, non credo proprio…

    Piace a 1 persona

  3. Ci sono cose che accadono aldilà della nostra volontà….

    Piace a 1 persona

  4. Vittorio ha detto:

    nel mondo delle particelle “causalità” e “casualità” coesistono e danno forma al mondo che conosciamo
    nel mondo che viviamo ci vuole un mix di entrambi: una bella base di lavoro e un po’ di culo

    Piace a 2 people

  5. Enza Graziano ha detto:

    Sono tendenzialmente d’accordo, eppure un elemento di caso c’è sempre… ce lo dice anche la statistica 😍😉

    Piace a 1 persona

  6. vittynablog ha detto:

    Eh, ma gari fose così per ogni cosa!!! Purtroppo alle volte accadono cose che sovvertono ogni proposito… vita docet!

    Piace a 1 persona

  7. vittynablog ha detto:

    No, assolutamente! Però è innegabile che talvolta la vita ti obbliga a fare scelte diverse da quelle che avresti voluto fare.

    Piace a 1 persona

  8. wwayne ha detto:

    E’ vero, non capita per caso che una coppia si separi, ma in molti casi accade perché i membri di quella coppia non hanno fatto tutti gli sforzi possibili e immaginabili per rimanere insieme. Oggi manca totalmente la determinazione che c’era prima nel voler mantenere in vita i rapporti: al contrario, alla prima crisi si sbaracca, o comunque si manda a monte tutto anche quando sarebbe ampiamente possibile ricucire.
    La cosa è doppiamente grave quando ci sono di mezzo dei figli. Oggi ci vogliono convincere che la famiglia è una sorta di laboratorio in cui si può sperimentare ogni soluzione, ché tanto qualsiasi combinazione andrà bene: più precisamente si cerca di mettere sullo stesso piano famiglie separate, famiglie allargate e famiglie tradizionali, sostenendo che avere una famiglia unita o separata sia più o meno la stessa cosa per un bambino. Non è affatto così, perché per la felicità e l’equilibrio di un bambino è semplicemente fondamentale che i genitori stiano insieme.
    So che c’è una corrente di pensiero per cui “Il bambino soffre di più con due genitori uniti e infelici che separati e felici”: tuttavia ho sempre pensato che questa fosse una frase falsa e autoassolutoria, inventata da genitori che non sapevano gestire il proprio senso di colpa, e quindi sono arrivati a partorire la frase paradossale per cui a separarsi hanno fatto addirittura un favore ai loro figli. Ma mi faccia il piacere, come diceva Totò.

    "Mi piace"

    • Kikkakonekka ha detto:

      “falsa e autoassolutoria”
      Sono perfettamente d’accordo, pur avendo amici che vivono questa situazione.
      Bisognerebbe mettere i figli in primo piano, ed invece diventano un “oggetto” da scambiarsi a giorni alterni. A me questo non piace affatto: fossi stato io “quel” bambino?

      Lungi da me lanciare la prima pietra, tuttavia è sotto gli occhi di tutti che il rapporto di coppia (con o senza matrimonio) una volta veniva visto come indissolubile o quasi, mentre oggi viene vissuto come un contratto di un giocatore di calcio, che cambia squadra dopo qualche anno, accasandosi altrove.

      "Mi piace"

      • wwayne ha detto:

        Mi fa molto piacere che siamo sulla stessa lunghezza d’onda, e ti faccio i complimenti per il coraggio che hai dimostrato nel darmi ragione: oggi la nostra posizione è largamente minoritaria, quindi per non incorrere nella disapprovazione generale sarebbe stato molto più facile tirare un colpo al cerchio e uno alla botte, dicendo qualcosa a favore mio e qualcosa a favore dei genitori separati. Tu invece hai preso una posizione netta e controcorrente, rivelando di avere un fegato fuori dal comune. Grazie per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...