Le perle di Achille

Il collega Achille ha da alcuni giorni lo sguardo perplesso, il ché è abbastanza strano dato che solitamente è gioviale e dalla parlata inopportunamente sciolta.
Tutta colpa di una recente comunicazione del nostro Ufficio Personale, che ha voluto regolamentare gli orari di entrata ed uscita dei dipendenti, e le modalità di richiesta di ferie e permessi.

Orario: mattina 08:00-13:00 pomeriggio 14:00-17:30
Permessi: frazionamento di mezz’ora
Ritardi recuperabili: massimo 15 minuti, oltre i quali scatta l’obbligo di richiesta di mezz’ora di permesso

Tutto molto chiaro per chiunque, tranne che per Achille il quale, essendo poco ligio agli orari, si trova in netta difficoltà.
Eccolo dunque in agguato lungo i corridoi, o alle macchinette del caffè, per porre al primo che capita domande del tipo:

“ma se io la mattina arrivo alle 8:10 la sera devo uscire alle 17:40 o alle 18:00?”
“ma se io la mattina arrivo alle 8:35 la sera devo uscire alle 17:30, 17:35 oppure 18:05?”
“ma se io la mattina arrivo alle 8:10 ed il pomeriggio arrivo alle 14:10, la sera a che ora devo uscire?”

… e domande del genere.
In pratica sta rompendo gli zebedei a tutti.
Un altro collega, il lunatico Bru, alla terza domanda da parte di Achille lo ha mandato apertamente a fare in culo ad alta voce, e Achille ci è pure rimasto male.

La vera domanda dovremmo in realtà porla noi ad Achille: ma perché non ti sforzi di arrivare in orario come fanno tutti gli altri?

PS1 Achille abita abbastanza vicino alla sede di lavoro, e ci arriva comodamente in scooter

PS2 Questi ripetuti ritardi da parte di Achille negli hanno lo hanno portato a ricevere parecchie lettere di richiamo da parte della Direzione, e (si vocifera) anche alcuni giorni di sospensione, che (sempre si vocifera) lui ha camuffato fingendo di essersi preso un permesso oppure qualche giorno di ferie

Questa voce è stata pubblicata in Le perle di Achille e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

31 risposte a Le perle di Achille

  1. Giuliana ha detto:

    Gli irriducibili. Avevo una collega che abitava il palazzo di fronte a quello dove lavoravamo, praticamente doveva solo attraversare la strada, ma ogni giorno arrivava in ritardo giustificando il fatto che la mattina aveva sonno. Il mio capo un giorno mi chiamò e mi disse: signora com’è che lei che ha una figlia piccola ed abita all’altro capo della città, col traffico caotico ed i problemi di posteggio che ci sono a Palermo, arriva il mattino in anticipo sul lavoro mentre la sua collega che abita di fronte è sempre in ritardo? C’è forse un problema che io ignoro oppure devo licenziarla?

    Piace a 1 persona

  2. Vittorio ha detto:

    fai otto ore e mezza o l’uscita alle 17.30 è per chi entra alle 8.30?
    da casa facciamo dalle 8 alle 17 con pausa alle 13 di un’ora
    in ufficio abbiamo il flessibile dalle 8 alle 9.30 in ingresso

    Piace a 1 persona

  3. Ehipenny ha detto:

    A sua discolpa posso solo dire che chi abita più vicino arriva sempre per ultimo hahah. A parte gli scherzi, provate a regolargli il suo orologio in avanti così magari arriva puntuale

    Piace a 1 persona

  4. Nonna Pitilla ha detto:

    c’è gente che non riesce proprio ad arrivare in orario, il ritardo lo hanno nel dna

    Piace a 2 people

  5. Enza Graziano ha detto:

    Ahhhh, Achille Achille, non si smentisce mai!

    Piace a 1 persona

  6. quarchedundepegi ha detto:

    Come non avrei potuto lavorare in quel modo!
    Povero Achille… mi è quasi simpatico.
    Eppure qualche regola ci vuole… perbacco.
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

    Piace a 1 persona

  7. valentina ha detto:

    Achille, l’anarchico

    Piace a 1 persona

  8. vittynablog ha detto:

    Eh, questo Achille è proprio duro di comprendonio…. Ormai, dopo tanti anni che lavora, se non ha ancora imparato a rispettare l’orario…la vedo dura!!!! 😦

    Piace a 1 persona

  9. Sara Provasi ha detto:

    L’unico pregio di Achille è che è un perfetto personaggio su cui scrivere! 😂

    Piace a 1 persona

  10. Paola Bortolani ha detto:

    come faremmo senza Achille! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...