“I tecnici”

Negli anni ’80, per motivi a me ignoti, nella mia Azienda (dove ancora non lavoravo, perché ero studente) i dipendenti dell’area CED/EDP erano tenuti ad indossare una divisa d’ordinanza di colore bianco, ed esporre sul davanti il tesserino con il proprio nome.
Credo che l’obiettivo fosse quello di dar loro una “aura” di importanza, e di distinguere la loro attività – prevalentemente informatica – da quella degli altri dipendenti (servizi per le aziende del commercio, tra cui contabilità, paghe, assistenza legale ed altro).
I 3 componenti di quel gruppo venivano chiamati “I tecnici”.

Negli anni ’90 la divisa bianca ed il tesserino vennero aboliti, ma il nomignolo “I tecnici” rimase, al punto che ancora oggi (dopo 40 anni!!) i componenti del CED/EDP vengono definiti in questo modo.

A me da molto fastidio essere definito “il tecnico”, innanzitutto perché non lo sono affatto.
Agisco nell’area CED/EDP praticamente da autodidatta, non ho fatto corsi specifici, e tutte le mie competenze le ho acquisite al lavoro con affiancamento e con studio personale.

Ma quando mi chiamano dicendo “non riesco a stampare[*], vieni tu ad aiutarmi perché sei tecnico” a me girano gli zebedei.
La mia risposta è sempre pronta: “non è che per far funzionare una stampante sia necessario essere un tecnico, anche perché io non lo sono affatto. Sono un impiegato tale a quale a te”.

Anche perché ormai tutto ruota attorno all’ambiente informatico, ed anche un cavo collegato male porta i colleghi a chiamarmi per verificare in qualità di “tecnico”, quando basterebbe un pizzico di attenzione per risolversi il problema da soli.

[*] oppure: non riesco a creare un PDF, non funziona lo scanner, non riesco a convertire un file, non riesco ad aprire un file CSV, non mi legge la chiavetta USB,  etc… etc…


Un ritrovo di tecnici

Questa voce è stata pubblicata in lavoro e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

43 risposte a “I tecnici”

  1. Chef V. ha detto:

    Parole
    Sante quando dici “basterebbe un pizzico di attenzione per risolversi il problema da soli”😉🤟

    Piace a 1 persona

  2. Da che so i computer all’inizio erano delicati, venivano tenuti in aria condizionata e i programmatori e manutentori avevano i camici bianchi un po’ come fanno i medici cioè per igiene.

    Piace a 1 persona

  3. Erik ha detto:

    ti capisco perfettamente e condivido ogni frase, da un altro punto di vista, fosse così sai quanti tecnici sarebbero senza lavoro?? ti dicono…. è un attitudine mentale che nasce da quando inizi a metter piede nel mondo del lavoro…

    Piace a 1 persona

  4. Raffa ha detto:

    Avevo un collega che era il tuo esatto opposto: a me piace arrangiarmi, quello che so fare l’ho imparato da sola con la pratica, e se sono in difficoltà cerco di ingegnarmi anziché rompere le scatole in giro. Lui invece ogni volta mi diceva “Ma perché non hai chiesto a me? Ci mettevo un attimo!”

    Piace a 1 persona

  5. titti onweb ha detto:

    Capisco… comunque non facile come lavoro

    Piace a 1 persona

  6. quarchedundepegi ha detto:

    Perché il mondo è bello?… perché è avariato?
    In un certo senso sì. Sai cosa devi fare?
    Riderci sopra.
    Buon Pomeriggio Kikka.
    Quarc

    Piace a 1 persona

  7. Mai ferma, Coquette! ha detto:

    ……ci va taaaaaaaaaaaaaaaaaanta pazienza

    Piace a 1 persona

  8. vittynablog ha detto:

    Scusa ma prima di essere assunti, non fanno colloqui o prove di lavoro? Oggi se non sai usare un pc non entri da nessuna parte!

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      L’età media dei dipendenti è purtroppo molto alta, ed il livello di ignoranza informatica è altissimo.
      Le nuove leve sono poche, perché i “Pensionati” non vengono quasi mai sostituiti per motivi di costi.
      Ma i giovani li vedi subito che non hanno bisogno dell’ABC al computer, ne abbiamo 3-4 e sono tutti in gamba ed autonomi.

      "Mi piace"

  9. Centoquarantadue ha detto:

    Scusa, tu che sei un tecnic, nn mi funzina la ooooooooo

    Piace a 1 persona

  10. Punto di vista che per ragioni professionali non posso condividere. Se chi dovrebbe fare il mio lavoro lo sapesse fare, sarei ancora in un perineo di provincia a tentare di cavare sangue dalle pietre.

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Guarda che sono d’accordo con te.
      Il mio ruolo in Azienda contempla “anche” questo tipo di assistenza, agli utenti meno “agili” a livello informativo.
      Se non ci fossero le loro (continue) incertezze. diventerebbe poco necessaria anche la mia presenza.

      "Mi piace"

  11. Scommetto che invece alcuni gongolerebbero sentendosi dare del ‘tecnico’.

    "Mi piace"

  12. Massi Tosto ha detto:

    Quanti litigi con alcuni tecnici, quanti

    Piace a 1 persona

  13. La Grazia ha detto:

    Semmai un giorno ci conosceremo ti stenderò tutti i miei computerai i sul tavolino del bar e farò gli occhi lagrimoni.

    Piace a 1 persona

  14. Paola Bortolani ha detto:

    spegni e riaccendi …

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...