Citazioni musicali. Youssou N’Dour e Neneh Cherry: “7 Seconds”

“It’s not a second
7 seconds away
Just as long as I stay
I’ll be waiting”

Il mondo corre troppo in fretta.
Ci avevano detto che la tecnologia ci avrebbe aiutato per lavorare meglio, per essere più efficienti e dunque sarebbe servita per avere una vita migliore e avere più tempo da dedicare a noi stessi.
Non è così.

Siamo sempre di corsa, abbiamo sempre troppe cose da fare, e della tecnologia siamo diventati schiavi.
E così anche “7 secondi” diventano importanti per svolgere una breve attività, “7 secondi” per un like, “7 secondi” per leggere il titolo di una notizia senza considerarne il contenuto, “7 secondi” per ascoltare una canzone e decidere se è bella o se è brutta, “7 secondi” per dover prendere una decisione.
“7 secondi” per decidere se rimanere o andar via.
Il mondo corre troppo in fretta, siamo noi a doverlo rallentare.

Questa voce è stata pubblicata in citazioni musicali e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

41 risposte a Citazioni musicali. Youssou N’Dour e Neneh Cherry: “7 Seconds”

  1. Vittorio ha detto:

    Una delle soluzioni è proprio di rallentare il passo e concentrarci su ciò che ci circonda. Se andiamo veloci non ci accorgiamo di cosa ci perdiamo

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Siamo sempre troppo veloci, forse proprio il covid ci aiuterà a capire la bellezza dei piccoli momenti e degli scenari naturali che ci circondano.

      I social, invece… tutt’altro.
      Alle foto in instagram, ai post in Facebook… quanti “secondi” dedichiamo?

      "Mi piace"

      • Vittorio ha detto:

        facebook zero
        instagram dipende dalla foto e dal momento

        Piace a 1 persona

        • Kikkakonekka ha detto:

          Non dico te, Vittorio, ma le persone in generale.

          Quanto tempo possiamo mai dedicare ad un tweet, ad una foto su instagram, o una cazzatina su facebook? 10 secondi?
          Non ci sofferma più su niente.

          Per questo sui giornali si sparano i “titoloni”: la gente legge solo quelli, pochi leggono l’articolo.

          "Mi piace"

          • Vittorio ha detto:

            la tattica del titolone è in auge da secoli. anzi, di solito anche il primo capoverso dell’aerticolo è scritto in modo da attirare l’attenzione ed evitare che il lettore passi ad altro
            un pericolo della alta velocità è quello di riempire troppo il nostro tempo
            alla fine non riesci a fare nulla

            Piace a 2 people

  2. Ne parlavamo proprio stamane io e Risto…

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Il mondo va troppo veloce, ma la colpa è anche nostra.
      Paradossalmente la pandemia può aiutarci ad apprezzare meglio le giornate, i piccoli momenti, gli scorci naturali che ci circondano.

      Resta il fatto che nei social (spec. Facebook, Instagram) quanti secondi dedichiamo alle pubblicazioni altrui?

      Piace a 1 persona

  3. Andrea ha detto:

    il tempo lasciamolo correre non è nostro,
    la vera ricchezza è di utilizzarlo al meglio e se ci vogliono più di 7 secondi il resto è tutto mancia
    bello osservare una formichina che cerca la strada più breve per il formicaio…

    Piace a 1 persona

  4. wwayne ha detto:

    https://firenze.repubblica.it/cronaca/2021/04/06/news/lettera_giani_toscana_vaccini_polemiche_medico_anziani_fragili-295216894/
    Questa lettera (pubblicata ieri su Repubblica) conferma in pieno ciò che hai scritto in questo post: la tecnologia non sempre migliora le nostre vite, anzi talvolta può essere un grandissimo ostacolo.
    Tendiamo a digitalizzare tutto, anche quando se ne potrebbe fare tranquillamente a meno (come nel caso delle vaccinazioni), nella convinzione che questo renda tutto più facile e comodo; in realtà per molte persone è l’esatto opposto. E questo non vale solo per gli anziani e i disabili, ma anche per tutti coloro che non hanno una buona connessione Internet e/o una buona dimestichezza con il computer.
    Oggi la scarsa familiarità con il computer viene fatta vivere come una colpa, quando invece è un diritto. E la società dovrebbe rispettare questo diritto, offrendo sempre una strada alternativa alla procedura digitale. Soprattutto quando la presenza di un’alternativa può fare la differenza tra la vita e la morte (come nel caso delle vaccinazioni).

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      La tecnologia e la scienza sono 2 cose differenti.
      I progressi scientifici ci fanno vivere meglio (scoperte in ambito medico, miglioramenti ingegneristici sulle abitazioni, invenzioni di vario tipo) ma la tecnologia non è necessariamente nostra amica.
      Sì: la tecnologia ci fa fruire di nuovi prodotti (smartphone, table, connettività, etc) ma ti fa anche correre di più e fare più cose per unità di tempo.

      Ci dicevano: la tecnologia ci farà vivere meglio, perché le tue cose le farai in minor tempo. Ed invece ti ritrovi a fare PIU’ cose, nello stesso tempo di prima.

      Piace a 1 persona

  5. inmyprettymonsterhotel ha detto:

    Adoro

    Piace a 1 persona

  6. La Grazia ha detto:

    Dai che non mi cascano più le monete per telefonare e non devo collezionare schede. Abbiamo il navigatore in macchina e non chiediamo info in turco
    Posso scriverti senza andare dal tabacchino ad affrancare e tu arriva in giornata
    Ho la tv come il letto a due piazze
    Abbiamo il formettoper scaldare il latte con il timer quindi non esce più fuori creando un caos
    Possiamo prenotare voli senza agenzia
    E hotel ( poi )
    Concerti ( poi poi )
    Il cip del cane ( no no no )
    Abbiamo canali esteri via cavo
    Traduciamo senza sfogliare pagine ascoltiamo musica e film senza disco 💿
    Mi verrà in mente anche altro ….
    ( gli assorbenti …)
    Il parto indolore il meteo e boh

    Piace a 1 persona

  7. vittynablog ha detto:

    Mi sembra che questa pandemia c’abbia rallentato di parecchio e se lo scorso anno , almeno per me, poteva sembrare un bel gioco restare a casa tutti insieme per lungo tempo. Ora vorrei riavere le mie attività , correre e non aver più tempo per niente… forse non siamo mai contenti, o forse ci vorrebbe una via di mezzo!

    Piace a 1 persona

  8. @didiluce ha detto:

    “Non è così” verissimo, ci hanno rubato la cosa più preziosa, il Tempo. ed è la più grande di tutte le fregature

    Piace a 1 persona

  9. musicaamezzaria ha detto:

    7 secondi: il tempo di un respiro profondo per riprendere fiato dal Mondo

    Piace a 1 persona

  10. Fa minore ha detto:

    Scusa, non ho tempo di leggere tutti i commenti. Ma il testo? Io lo conosco bene e direi che qui non c’entra niente. Senza offesa, eh,,, E’ musica.

    Piace a 1 persona

  11. Paola Bortolani ha detto:

    Grazie per la citazione musicale, bellissima! Per il resto sono pienamente d’accordo con te. Pensa, tra l’altro, che negli anni ’80, quando tutto è cominciato, ci dicevano che sarebbe sparita la carta …

    Piace a 1 persona

  12. gaberricci ha detto:

    Il problema è proprio che la tecnologia ci aiuta d essere più efficienti. Perché dobbiamo sempre essere efficienti?

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Me lo domando anch’io, in effetti.
      Perché dobbiamo continuamente accelerare, accelerare, accelerare?
      Tra l’altro, la velocità a mio avviso non troppo amica della precisione e della affidabilità.

      "Mi piace"

  13. fulvialuna1 ha detto:

    Concordo…
    La tecnologia alla fine si è rivelata anche una trappola, oltre un beneficio in alcuni casi.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...