Novità lavorative a partire da Settembre

La ripresa lavorativa a Settembre, dopo le ferie estive mie e di tutti i colleghi, si annuncia interessante ed impegnativa.
Ci saranno infatti parecchie novità informatiche per tutti, e noi in qualità di CED saremo in prima linea per preparare/configurare le novità, ma anche per insegnare ai colleghi (oltre 100) come utilizzarle al meglio.

Tra le novità più interessanti, da Settembre avremo:

Microsoft Office 365

Necessita di una riconfigurazione totale delle caselle di posta elettronica aziendali, cosa che tuttavia peserà a noi del CED e non ai colleghi.
I colleghi, tuttavia, seguiranno corsi appositi sull’uso del nuovo pacchetto Microsoft, perché la gestione dei files è completamente differente, specialmente nella loro condivisione e come allegati alla posta.
I corsi ovviamente li terremo noi del CED (anche se probabilmente non io in prima persona).

Digital System

Un nuovo modo di registrare i documenti elettronici nella contabilità.
Dovete sapere che in Azienda abbiamo un intero settore contabile (almeno 40 colleghi) che tiene la contabilità a ditte piccole e medie della provincia.
Questo nuovo gestionale di fatto rivoluzionerà la modalità di inserimento dati, ed i colleghi dell’area contabile dovranno imparare ad usare queste nuove funzionalità.
Noi come CED verremo interessati solo a livello di configurazione.

Archiviazione pratiche Cloud

Abbiamo in azienda un sistema automatico che memorizza, per ogni cliente, ogni informazione che lo riguarda, sia che si tratti di mail, o di documenti elettronici, o dichiarazioni di ogni tipo (redditi, contabilità, eccetera). In pratica tu accedi a questo software – chiamato “Memoria Documentale” – e dopo aver richiamato il cliente trovi per esso una miriade di informazioni e di documenti, anche provenienti da uffici differenti.
Ebbene, questo software verrà trasferito su “Cloud”, con una operazione mastodontica che impegnerà noi del CED in modo molto importante.

Si tratta di 3 progetti già messi nero su bianco, già messi a consuntivo riguardo il budget, e già programmati con tempistiche più o meno precise.
Noi del CED siamo molto motivati da tutte queste novità, ma è indubbio che saremo impegnati oltre misura e necessiteremo di uno sforzo da parte di ogni collega, perché non avremo tempo da perdere ed è indispensabile che ognuno di loro si impegni al massimo per “capire” queste novità senza atteggiamenti passivi o renitenti.

Questa voce è stata pubblicata in lavoro e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Novità lavorative a partire da Settembre

  1. Gli atteggiamenti passivi o renitenti sono piuttosto diffusi, di fronte alle novità in campo lavorativo…

    Piace a 1 persona

  2. wwayne ha detto:

    Anche sul mio posto di lavoro a partire da Settembre ci saranno delle grosse novità. Sono andati in pensione 2 professori che erano delle vere e proprie colonne della mia scuola (stavano lì da più di trent’anni), e adesso siamo in attesa di sapere da chi verranno sostituiti. Le possibilità sono 2:

    – Lo stato decide di assegnare le loro cattedre a 2 professori neoimmessi in ruolo, e in tal caso siamo a posto per altri trent’anni;
    – Lo stato decide di lasciare quelle cattedre vacanti, e in tal caso verranno assegnate ogni anno a dei supplenti diversi.

    Quest’ultima ipotesi è la più probabile. Noi ne siamo perfettamente consapevoli, e quindi speriamo che quantomeno il prossim’anno i 2 professori in questione non vengano sostituiti da dei ragazzini alla prima supplenza: insegnavano delle materie di indirizzo, quindi è importante che a rimpiazzarli vengano dei professori con una competenza quantomeno paragonabile alla loro, non dei novellini senza alcuna esperienza.

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Purtroppo è sempre lì il problema: si carca la “toppa” (supplenze) e non la vera soluzione (assunzione) che avrebbe sostanzialmente gli stessi costi, ma molti più vantaggi per la didattica, per i ragazzi e per le persone interessate.

      "Mi piace"

      • wwayne ha detto:

        Negli ultimi tempi la situazione è cambiata: lo stato ha indetto un concorso straordinario riservato ai docenti con almeno 3 anni di servizio, e a breve ne farà un altro aperto anche a chi non ha mai insegnato. Questo prova che c’è la volontà di ridurre al minimo le supplenze, ed è una svolta storica. Nel mondo della scuola è stata accolta con grande sorpresa, e ovviamente anche con grande piacere. Grazie per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

  3. IL DIARIO IN SOFFITTA ha detto:

    Per farti riprendere prontamente dalle ferie….ecco

    Piace a 1 persona

  4. Raffa ha detto:

    Almeno sai già cosa ti aspetta, così ti guasti ben bene le ferie…

    Piace a 1 persona

  5. Vittorio ha detto:

    Sticazzi. Sarà un settembre di fuoco. Ti consiglierei di fare l’ameba durante le vacanze per mettere da parte più energie possibili

    Piace a 1 persona

  6. vittynablog ha detto:

    Penso che i tuoi colleghi, se vorranno continuare a lavorare nel campo informatico, dovranno per forza adeguarsi e collaborare!!!! Vedrai, andrà tutto bene!!!! 🙂

    Piace a 1 persona

  7. silvia ha detto:

    Purtroppo c’è sempre chi non vuole cambiamenti e li ostacola….spero che siano pochi 😉

    Piace a 1 persona

  8. Paola Bortolani ha detto:

    Chissà se tutto questo serve anche a una misera blogger come me 😉 Bravo per la pagina arcobaleno!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...