Saturday Pop. 883: “Hanno Ucciso L’Uomo Ragno”

Dalla seconda metà degli anni ’80 fino agli inizi degli anni ’90 i network radiofonici privati si trovarono coinvolti in una rivalità davvero accanita.
Era il periodo del boom delle radio private, trainate dall’esordio dei canali televisivi musicali (MTV, VideoMusic) che avevano amplificato a dismisura la diffusione della musica nelle case degli italiani.
Su Canale 5 (e poi su Italia 1) veniva trasmesso ogni giorno un programma musicale intitolato “DeeJay Television” che di fatto era la prima timida replica televisiva di un programma radiofonico tradizionale. A condurlo erano i personaggi a quel tempo legati a “Radio DeeJay”: Claudio Cecchetto, Gerry Scotti, Linus, Amadeus, Fiorello, Jovanotti, Kay Rush, Albertino e molti altri.
Questa risonanza sia radiofonica che televisiva di “Radio DeeJay” mise tacitamente la radio in contrapposizione agli altri grandi network musicali in ascesa in quel periodo, come per esempio “Radio 105”, “RTL 102.5” e molti altri.
Si arrivò praticamente alla censura: nessun artista legato direttamente o indirettamente a “Radio DeeJay” veniva trasmesso dagli altri canali radiofonici.
Una vera e propria guerra senza esclusione di colpi: anche “DeeJay” agiva allo stesso modo, pur avendo lei una posizione dominante nel panorama radiofonico di quel periodo.
A rimetterci furono proprio i cantanti/gruppi musicali maggiormente legati a “DeeJay”: le canzoni di Jovanotti, Fiorello, Tracy Spencer, Sandy Marton, Via Verdi (e molti altri) le potevi di fatto sentire solo su “Radio DeeJay” dato che nessun’altra radio le trasmetteva, in una faida che non esito a descrivere come vergognosa.
A rimetterci furono anche gli 883.

Il duo degli 883 era composto da Massimo “Max” Pezzali e da Mauro Repetto, e venne di fatto lanciato da Claudio Cecchetto – fondatore di “Radio DeeJay” e suo principale conduttore – il quale li aveva notati quando ancora si facevano chiamare “I Pop”, facevano musica hip/hop e cantavano in inglese.
Cecchetto li mette sotto contratto, cambia il loro nome facendoli diventare “883”, e li indirizza verso un percorso musicale differente: canzoni in italiano, ritmate, musica pop/dance molto orecchiabile, testi giovanili.
E’ il 1992 quando esce il loro primo singolo prodotto dal team legato a Cecchetto (Guarnierio e Peroni), dal titolo “Hanno ucciso l’Uomo Ragno” e da cui prende il titolo anche il loro 1° album.
Il brano arriverà al 1° posto in classifica vendendo oltre 650mila copie di fatto solo grazie alla diffusione radiofonica di “Radio DeeJay”.
La altre radio, fedeli alla linea con la quale boicottavano tutti gli artisti legati a “Radio DeeJay”, non la trasmettevano MAI, e non poteva essere trasmessa nemmeno in TV (MTV, Video Music, DeeJay Television) perché della canzone non ne venne girato il video musicale.
Il successo fu una sorpresa per tutti, per Pezzali – Repetto – Cecchetto in primis, e fu l’inizio di una brillantissima carriera.

Io sentii la canzone per la prima volta in discoteca a Cesenatico, dove mi trovavo in vacanza con Chiara, la morosa di allora.
L’effetto fu immediato, la gente si buttò tutta in pista a ballare, ed anche io e Chiara – che stavamo sorseggiando un cocktail – ci gettammo nella mischia.

883
Hanno Ucciso L’Uomo Ragno
12″
Anno: 1992
Casa discografica: Limited Edition
Numero di catalogo: LE 006

A1 Hanno Ucciso L’Uomo Ragno (Fargetta Remix)
A2 Hanno Ucciso L’Uomo Ragno (Album Version)
B1 Hanno Ucciso L’Uomo Ragno (Pierpa Remix)
B2 Hanno Ucciso L’Uomo Ragno (Drumappella)

Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Saturday Pop. 883: “Hanno Ucciso L’Uomo Ragno”

  1. Vittorio ha detto:

    La prima volta che li vidi fu in televisione come ospiti a sorpresa del karaoke di Fiorello.
    Mondiali di calcio di Italia 90. Zenga cicca l’uscita su caniggia e perdiamo la semifinale ai rigori. Il giorno dopo i quotidiani sportivi misero in prima pagina titoli come Hanno ucciso l’uomo ragno

    Piace a 2 people

    • Kikkakonekka ha detto:

      Una uscita che nessuno ha mai capito.
      Con Ferri giocava in squadra nell’Inter da 10 anni, si capivano ad occhi chiusi (tipo Buffon/Chiellini), eppure… rimane sempre il dubbio se l’ha chiamata oppure no (per me sì, e Ferri non è intevenuto per questo motivo).
      Aggiungiamo poi che Zenga mi è sempre stato antipatico.

      "Mi piace"

  2. Raffa ha detto:

    Bellissima, ancora adesso un gran ritmo. Come quasi tutte le loro canzoni.

    Piace a 2 people

  3. silvia ha detto:

    Un vero tormentone ma molto carina! Buon fine settimana 🙂

    Piace a 2 people

  4. Ehipenny ha detto:

    Non conoscevo i retroscena, ma porto questa canzone nel cuore per tutti i pomeriggi in cui mia mamma, quando ero più piccola, metteva su il cd degli 883, ed io mi scatenavo su questa canzone 😄

    Piace a 2 people

  5. Martina ha detto:

    Rivivo nel ricordo tutti i pomeriggi che hai elencato, quando tornata dalle medie mi buttavo davanti a Dee Jay television 🥰🥰 tra un libro e l’altro..
    E il tormentone mi fa da colonna sonora ad un’estate splendida 😄

    Piace a 1 persona

  6. vittynablog ha detto:

    Anche a me piacque molto ” Hanno ucciso l’uomo ragno” Una canzone molto orecchiabile e piena di ritmo. Dovevi ballare per forza, non ti faceva stare ferma!!!!! 🙂

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Guarda, quella “prima volta” in cui la sentii, mi scatenai in pista, e tutti ballavano cantandola a squarciagola (ma io non conoscevo ancora il testo perché appunto era la prima volta che la sentivo).

      "Mi piace"

  7. Neogrigio ha detto:

    io ero più piccolino e mi ricordo che Mollica fece uno speciale all’interno del TG1 proprio su Hanno ucciso l’uomo ragno (vedi un pò uno che cavolate si ricorda della propria infanzia!!!).
    Interesante sta faida tra radio deejay e gli altri network, non lo sapevo mica….

    Piace a 1 persona

  8. wwayne ha detto:

    Ricordo che in un’intervista Paola Perego chiese a Marco Masini come aveva reagito quando cominciò a venire boicottato nell’ambiente musicale per l’assurda diceria che lui portasse sfortuna. Lui rispose di non essersi abbattuto, e di averlo visto come uno stimolo a produrre musica ancora migliore, perché era consapevole che da quel momento in poi le sue canzoni dovevano essere talmente belle da abbattere anche quell’ostacolo, da sfondare anche quella barriera.
    Lo stesso discorso vale per “Hanno ucciso l’Uomo Ragno”: è una canzone talmente bella che è riuscita ad abbattere qualsiasi ostacolo, e ad imporsi come un instant classic della musica italiana.
    Chiudo il mio commento con una delle mie canzoni preferite di Masini:

    Piace a 2 people

  9. Centoquarantadue ha detto:

    Mai immaginata una rivalità così tra radio…

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Ed invece…
      Erano altri tempi, i grossi network combattevano per porzioni di share consapevoli che una grossa porzione di ascoltatori (ancora giovani) non avevano ancora una “radio del cuore”, dato che le radio private nazionali avevano iniziato ad esistere da poco tempo. Ed invece di assecondare i gusti degli ascoltatori, scelsero di “schierarsi” pro o contro alcuni artisti emergenti.
      Anche oggi un po’ accade, per esempio molte radio non trasmettono volentieri le canzoni di chi esce da Amici o da X Factor.

      "Mi piace"

  10. Cooking Dona ha detto:

    Questa canzone è una delle mie preferite di sempre, tutt’oggi quando la sento non riesco a non cantarla, ma in effetti tutte le loro canzoni erano belle…

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Mi trovi d’accordo.
      Con gli amici ogni giovedì sera frequentavamo un piccolo locale con piano-bar, e quando arrivavano le canzoni degli 883 le cantavamo tutti in coro abbracciati a memoria, una gioia immensa. Che momenti!
      Ho i loro CD, poi Pezzali da solo l’ho seguito ma ho solo una sua raccolta, non ho i singoli CD,

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...