Il “tiragraffi”

Il mio gatto Clash usa come tiragraffi il divano, benché sia protetto da un lenzuolo ed in alcune occasioni lo avessimo cosparso con quello spray che in teoria dovrebbe tenere i gatti lontani.
Fallimento totale.

Abbiamo provato a regalargli il classico tiragraffi fatto appositamente per i gatti, ma lui non lo ha mai degnato di uno sguardo.

Il divano diventa dunque il suo bersaglio preferito: oltre a vomitarci sopra con disarmante frequenza, lo ha graffiato in modo ormai irrecuperabile, ma non possiamo cambiarlo perché – ovviamente – Clash alla fine rovinerebbe anche il divano nuovo.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

32 risposte a Il “tiragraffi”

  1. Dueppi & un Punto ha detto:

    Piccola peste

    Piace a 1 persona

  2. Daniela ha detto:

    eh…conosco il problema, io ho tentato di deviarla verso un puff, indubbiamente meno costoso, ma non c’è stato verso, preferisce camminare in orizzontale lungo il perimetro del divano aggrappandosi come se fosse l’everest…ma copro tutto con un telo enorme così non ho sotto gli occhi lo scempio. Di un divano nuovo non se ne parla proprio, 🙂

    Piace a 1 persona

  3. Raffa ha detto:

    Ecco perché io non ho gatti

    Piace a 1 persona

  4. silvia ha detto:

    So di moltissimi che hanno lo stesso problema, i tiragraffi servono per lo più a chi li vende 😉

    Piace a 2 people

  5. Ehipenny ha detto:

    Il gatto di mia zia invece non guarda altro che il tiragraffi, penso sia una rarità 😅

    Piace a 1 persona

  6. Vittorio ha detto:

    briciola usa il copridivano che ho comprato un mese fa. è di cotone grezzo e lo usa come palestra dato che si appende piantando le unghie nella stoffa

    Piace a 1 persona

  7. Emily ha detto:

    A me il mio ha distrutto la moquette.

    Piace a 1 persona

  8. vittynablog ha detto:

    hi ha un gatto in casa , lo sa…non c’è niete da fare, non serviranno tiragraffi, perchè lui avrà tutta la casa per potersi fare le unghie… capita anche a noi col nostro Oliver. Però lo amiamo così tanto che gli perdoniamo tutto!!!! ❤

    Piace a 1 persona

  9. La Cana ha rosicchiato delle rondelline di plastica sul fondo delle sedute delle sedie, peggio di quello nulla.

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Al mio a causa della ingestione di un nastro di plastica ho dovuto fare la lavanda gastrica….

      "Mi piace"

      • Siamo stati più fortunati.

        Piace a 1 persona

        • Kikkakonekka ha detto:

          Fu colpa mia. Si trattava del nastro per chiudere il sacchetto della spazzatura: lo lasciai sul divano per alcuni secondi per poter raccogliere un oggetto, ed il gatto se lo pappò in un attimo.
          Il rischio era che il nastro potesse causargli un blocco intestinale.
          Accadde che del nastro non si trovarono tracce né con i raggi, né facendolo vomitare. E nemmeno nelle feci il giorno dopo.
          Con ogni probabilità anche il nastro era biodegradabile, ed il suo stomaco lo digerì in modo naturale.
          Ma quanto spavento!

          "Mi piace"

          • Capita. Purtroppo tendiamo a pensare che gli animali da compagnia diventino a mano a mano sempre più abitudinari, ed a credere di poter prevedere le loro mosse. Ma per quanto possiamo addomesticarli, c’è sempre un angoletto anarchico.
            Ho la Cana più pigra, pusillanime e pantofolaia che esiste, eppure fa degli agguati ai gatti dei vicini (grossi più di lei, tra l’altro) che manco un ninja.

            "Mi piace"

  10. valentina ha detto:

    Non c’è verso, l’unica cosa da fare è rassegnarsi…i gatti sono testardi e fanno sempre quello che vogliono ! Io avevo un persiano, pieno di pelo, non volevo che salisse sul divano e quindi ci mettevo delle sedie sopra prima di uscire di casa. Lui andava a mettersi in mezzo alle
    , nell’unico punto libero e giuro che lo vedevo ridere sotto i baffi 😂

    Piace a 1 persona

  11. Centoquarantadue ha detto:

    Sono comunque adorabili, gli si perdona tutto

    Piace a 1 persona

  12. Ricordo che un collega mi parlò delle antiche tende ricamate a mano tramandate da generazioni dalla famiglia della moglie, e finite nella loro camera… Finite nel senso che ci arrivò il loro gatto! 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...