Bambino che fuma con pollo


Bambino che fuma con pollo, foto vera, USA, 1920

Sembra incredibile, ma negli Stati Uniti, all’inizio del XX secolo, era facile incontrare bambini che fumavano sigarette.
Non era ancora noto il rischio che il fumo portava alla salute delle persone, ed anche ai bambini spesso veniva concesso di fumare qualche sigaretta e non era raro vederli fumare con tutta l’apparente soddisfazione di un fumatore veterano.
In quegli anni, tra l’altro, mancavano leggi sul lavoro minorile il ché significava che molti bambini americani, in particolare nei centri urbani, vivevano una vita in gran parte senza la sorveglianza degli adulti, come per esempio i giovani lustrascarpe, liberi di sperimentare il fumo senza che nessuno glielo vietasse.
Tra l’altro il governo degli Stati Uniti era palesemente a favore del fumo, includendo persino le sigarette nelle razioni per le giovani truppe durante la prima guerra mondiale, dato che venivano ancora ignorati i rischi per la salute derivanti dal fumo delle sigarette.

In seguito alla Grande Depressione ci fu una regolamentazione del lavoro giovanile, portando i bambini fuori dal posto di lavoro e avvicinandoli agli occhi dei genitori, tuttavia i rischi per la salute delle sigarette erano ancora sottovalutati se non addirittura ignorati. Solo dal 1964, in seguito ai primi studi del Surgeon General, si iniziò a capire che il fumo facesse male, specialmente per i più giovani, ma l’opinione pubblica iniziò a cambiare troppo lentamente. La pubblicità in TV delle sigarette, infatti, continuò fino al 1971, ed i bambini potevano vederla ogni giorno.

Le foto vintage dei bambini che fumano, come quella qui sopra pubblicata, catturano un momento che veniva visto come divertimento, come quando un bambino indossava le scarpe del papà o una bambina indossava la collana della mamma: qualcosa che semplicemente li rendeva “grandi” prima del tempo.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

35 risposte a Bambino che fuma con pollo

  1. Daniela ha detto:

    ai miei occhi non solo la sigaretta ma anche lo sguardo del bambino è inquietante

    Piace a 1 persona

  2. Paola Pioletti ha detto:

    La conosco ….incredibile

    Piace a 1 persona

  3. Quelli della mia generazione e anche la precedente ancora di più iniziavano molto presto. Mio cognato a 6/7 anni. Le mie compagne delle medie a 12.

    Piace a 1 persona

  4. Vittorio ha detto:

    Da ex fumatore posso dire che almeno in questo campo si è fatto bene. Non trascuriamo il potere della pubblicità.

    Piace a 1 persona

  5. Raffa ha detto:

    Uno dei tanti (troppi) casi in cui la verità è stata a lungo celata e si è scoperta troppo tardi. Celata per ignoranza o per opportunismo, non lo sapremo mai.

    Piace a 1 persona

  6. Solo per me somiglia a Flea dei RHCP?

    Piace a 1 persona

  7. vittynablog ha detto:

    Quella foto mi da un’enorme tristezza! povero piccolo!!!!

    Piace a 1 persona

  8. Centoquarantadue ha detto:

    Sembra una pubblicità ridicola, di quelle provocatorie alla Oliviero Toscani

    Piace a 2 people

  9. Massy ha detto:

    Era un modo anche per pubbliciizzare le marche di sigarette.

    Piace a 1 persona

  10. Cooking Dona ha detto:

    Onestamente guardando questa foto, l’unica cosa che mi piace è il pollo, ma anche lui a vederlo bene mi sembra abbia uno sguardo inquietante… esattamente come il bambino (affatto fanciullo), tristemente adulto a partire dalla posizione fino ad arrivare alla sigaretta. Purtroppo il fumo è stato considerato per molto tempo uno status symbol e i bambini per gioco (a volte nemmeno per gioco) imitavano gli adulti.

    Piace a 1 persona

  11. gaberricci ha detto:

    “Tra l’altro il governo degli Stati Uniti era palesemente a favore del fumo”… e lo è stato ancora per parecchio tempo, e non in maniera del tutto disinteressata.

    Piace a 1 persona

  12. vincenza63 ha detto:

    Andrea, neanche esistevano i diritti dell’infanzia. I bambini erano piccoli adulti. Per lavorare, consumare, crescere in fretta.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...