Sensi di colpa

Spesso addossiamo a noi stessi colpe che non abbiamo.

“Avrei potuto fare di più”

Vero. Verissimo. Si può sempre fare di più.
Ma se riavvolgiamo il nastro, quante cose abbiamo comunque fatto?
Quante energie abbiamo profuso, quante lacrime abbiamo pianto, quante stille di sudore abbiamo versato?
Il fatto è che, quando il destino si accanisce, cerchiamo di dare sempre la colpa a qualcuno o a qualcosa, anche a noi stessi.
Ma la colpa molto spesso non è di nessuno.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

31 risposte a Sensi di colpa

  1. Vittorio ha detto:

    sui sensi di colpa ho una mia teoria, mediata da una bella conversazione con la mia amica di bologna
    essi non fanno parte della nostra natura. ci vengooìno insegnati in modo indiretto, e a volte diretto, dalla società e dalle sue regole non scritte.
    si può vivere benissimo senza sensi di colpa, ritenuti un freno al comportarsi male, fare del bene e stare bene con se stessi
    basta una buona dose di buon senso e intelligenza etica

    Piace a 1 persona

  2. Martina ha detto:

    Bellissimo. Io infatti mi prendo sempre la colpa. Grazie, mi sento più leggera. Buon lavoro!

    "Mi piace"

  3. silvia ha detto:

    E’ proprio vero, un colpevole occorre sempre trovarlo e noi stessi siamo più a portata di mano 😉

    Piace a 1 persona

  4. wwayne ha detto:

    Mi hai fatto tornare in mente una conferenza stampa di Antonio Conte ai tempi in cui allenava il Siena. La sua squadra stava dominando il campionato di serie B, eppure qualche critica la riceveva lo stesso. Lui, con il carattere fumantino che l’ha sempre contraddistinto, a un certo punto sbottò e disse: “E’ vero, possiamo fare di più, anche il Barcellona può fare di più, ma si può fare anche tanto tanto meno”. Quella frase mi ha fatto riflettere sul fatto che spesso anche nei momenti positivi tendiamo sempre a cercare qualcosa che non va anziché apprezzare ciò che va bene, e pensare che potrebbe andare molto peggio.
    Tra l’altro quell’esperienza a Siena fu dolceamara per Conte: da un lato fu fondamentale perché fu il suo trampolino di lancio verso la Juventus, dall’altro fu una sciagura, perché un giocatore del Siena (Filippo Carobbio) lo tirò in ballo in una squallida vicenda di partite truccate. Per sua fortuna Conte fu condannato solo per omessa denuncia (ovvero sapeva della combine ma non ha partecipato), e quindi poté tornare ad allenare dopo pochi mesi.

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Conte tra doping juventino e combine taciute non è che mi piaccia troppo come persona.
      Tra l’altro si è sempre lamentato di tutto e di tutti, prendendosi i meriti delle vittorie, e rifilando agli altri le colpe delle sconfitte.
      Personaggio così così.

      "Mi piace"

      • wwayne ha detto:

        Umanamente è insopportabile, sono d’accordo. Ma ha una voglia di vincere che lo mangia vivo, ed è tremendamente bravo nel trasmetterla ai suoi giocatori.
        Pirlo gli riconosce anche un altro pregio: ha detto che, tra tutti gli allenatori che ha avuto in carriera, Conte è senza dubbio il più bravo nello spiegare i concetti. Da professore, ti assicuro che questa dote è molto rara. Grazie per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

        • Kikkakonekka ha detto:

          Non dubito sia bravo.
          Ma si può esserlo in molti modi.

          "Mi piace"

          • wwayne ha detto:

            Gli juventini stanno attenti ai modi quando comunicano con i giornalisti, oppure quando scelgono un vestito (nell’ambiente Juve sono sempre tutti in giacca e cravatta). Quando si tratta di vincere invece sono disposti a tutto, e del modo in cui si arriva alla vittoria non gliene importa assolutamente nulla. Conte incarna perfettamente questo spirito: del resto ha passato lì tantissimi anni, prima come giocatore e poi come allenatore. Grazie per la risposta! 🙂

            "Mi piace"

  5. La Grazia ha detto:

    Kikka che piange non lo immagino

    Piace a 1 persona

  6. vittynablog ha detto:

    Anch’io ho l’abitudine di sentirmi in colpa per tutto… e la mia ansia non finisce mai!!!! 😦

    Piace a 1 persona

  7. La casa di C'era ha detto:

    Non ne ho….😉❤😉❤

    "Mi piace"

  8. Alidada ha detto:

    siamo sempre col dito puntato e se proprio non troviamo un colpevole allora ci vittimizziamo.. Non ci riesce proprio starcene tranquilli senza paranoie

    Piace a 1 persona

  9. Cooking Dona ha detto:

    Molto spesso i sensi di colpa sono risvegliati e utilizzati come arma contro di noi. Il problema vero è che con un po’ di lavoro e fiducia in sé stessi ci si può scrollare di dosso i sensi di colpa generati da altri. Molto più difficile è scrollarsi di dosso le colpe che ci prendiamo anche se non siamo noi ad averle causate.
    Mi spiego meglio, nella vita il nostro minimo (almeno) 50% di colpa in negativo o in positivo lo abbiamo sempre, su qualsiasi cosa facciamo.
    Ma concordo in pieno quando dico che ci sono delle eccezioni dovute al fato, come dici giustamente tu, tendiamo sempre e comunque ad addossarci la causa e la motivazione della colpa.

    Piace a 1 persona

  10. Paola Bortolani ha detto:

    Ci sono sempre spazi di miglioramento, ma non sempre è facile o possibile coglierli. Poi, ovviamente, dipende da quello che succede

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...