Perché si baciano?

Prima o poi doveva accadere.
Il liberismo, specialmente sessuale, che si respira in questi giorni in particolar modo nei mass media, mal si adatta alla ingenuità e curiosità dei ragazzi che si apprestano a diventare grandi.
Come molti di voi sapranno, io sono un avido consumatore di musica. Mi ostino a comperare dischi, e seguo volentieri i video musicali in televisione.
Accade che ieri, mentre svolgevo alcuni lavori domestici, tenevo in sottofondo MTV mentre trasmetteva video musicali recenti.
Prima mi esce Madonna che, incapace di accettare la propria età, provoca il pubblico con un video orribile pieno di continue allusioni sessuali (poco o per nulla velate), il tutto condito da linguaggio scurrile.
Successivamente ecco un video di Lorenzo Fragola, dal titolo “Fuori C’è Il Sole”, dove sbirciando con l’occhio ho notato baci tra ragazze scambiati con naturalezza.
Poi alla fine mi esce un video di un gruppo dance (non ho scorto né nome né titolo) dove due ragazze ammiccano tra loro per tutta la durata del brano, ed alla fine si baciano alla francese con passione e trasporto.
Proprio a quel punto mio figlio, che stava sul divano ed io pensavo che stesse giocando a “Clash Of Clans“, mi chiede: “Perché le due ragazze si baciano in quel modo?”.
Ora, chi mi conosce sa perfettamente che io non sono un bacchettone. Però ammetto che mi infastidisce il fatto che al giorno d’oggi se non infarcisci ogni forma d’arte e di espressione (visiva e vocale) con riferimenti al sesso ed alla omosessualità, allora sei ‘out‘ e ‘razzista’.
Guardate, io conosco omosessuali, sono anche un grande fan di aristi e gruppi musicali dichiaratamente gay, ma questo non vuol dire che ne apprezzo l’ostentazione.
Cosa rispondere ad un figlio 13enne che chiede delucidazioni su un bacio lesbo?
Ho detto che sono attrici e facevano per finta e per scherzo, ma comunque trapela dalla TV il messaggio che ‘è una cosa che si può fare’ ed a me questo non va bene affatto.
Poi, nella sua vita, mio figlio crescendo opererà delle scelte personali e capirà meglio ciò che starà vedendo. Ma al momento attuale preferirei che la ‘gay culture‘ rimanesse un fatto circostanziato e non da ostentare a tutti i costi.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...