Archivi categoria: libri

“Cari Mostri”

Mi bastano poche righe per ricordarmi perché mi piace così tanto Stefano Benni: il suo stile di scrittura che unisce ironia e cultura, neologismi e personaggi assurdi, atmosfere dark e fantasia, lo rende unico ed inimitabile nel panorama degli Autori … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , | 35 commenti

Libri strambi. Post 10 di 10: “How to shit in the woods”

“Come defecare nei boschi”. Un titolo che sembra in effetti appartenere ad una di quelle inutili guide che trattano di argomenti strani tentando di far ridere. Il fatto è che questo libro, almeno a quel che dice Amazon, non solo … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , , | 9 commenti

Libri strambi. Post 9 di 10: “Il libro da colorare degli animali scoreggioni” (“The Farting Animals Coloring Book”)

Ai bambini piccoli piacciono i libri da colorare. Ce ne sono di moltissimi tipi (con i fiorellini, con i pesciolini, con gli omini della Lego, con i Teletubbies, con le casette, con gli animaletti buffi, con i personaggi dei cartoni … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , | 8 commenti

Libri strambi. Post 8 di 10: I Nazisti ed il loro legame con l’ambiente – “How Green Were the Nazis? Nature, Environment, and Nation in the Third Reich”

A sentire gli autori – tali Franz-Josef Bruggemeier, Mark Cioc e Thomas Zeller – sembra proprio che i Nazisti avessero una predisposizione per una politica di rispetto ambientale con idee davvero progressiste legate alla protezione della natura, alla conservazione del … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Libri strambi. Post 7 di 10: “Chi l’ha fatta?”

Un libro per grandi e piccini. Foto della cacca con annessa descrizione dell’animale che l’ha depositata. E poi spiegazione sul perché certi animali la facciano in forme differenti (palline, mucchietti, lunga) o con colori particolari (la balena fa la cacca … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , , | 9 commenti

Libri strambi. Post 6 di 10: “L’antica arte di mettersi le dita nel naso”

Questo libro ha un solo voto (tra l’altro pessimo) su Amazon. E’ pur vero che molti di noi quando sanno di non essere notati non perdono occasione di mettersi le dita nel naso (specialmente i maschietti, direi, quantomeno per il … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , | 5 commenti

Libri strambi. Post 5 di 10: “Imparare a giocare con i testicoli di un leone” (“Learning to Play With a Lion’s Testicles”)

Il titolo in effetti è migliorabile, ma il libro non è del tutto inutile come invece la mia insinuazione potrebbe far supporre. Innanzitutto bisogna chiarire che “imparare a giocare con i testicoli di un leone” è un modo di dire … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , , | 7 commenti

Libri strambi. Post 4 di 10: “I carrelli della spesa abbandonati nel Nord-Est del continente americano: una guida per identificarli” (“The Stray Shopping Carts of Eastern North America: A Guide to Field Identification”)

Può sembrare incredibile, ma c’è qualcuno che ha scritto un intero libro riguardo i carrelli della spesa abbandonati nell’America del Nord-Est. L’autore, un certo Julian Montague, ha compiuto una opera immane, arrivando a classificarli in ben 30 tipi differenti, di … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , , , , | 9 commenti

Libri strambi. Post 3 di 10: “What Bird Did That? The Comprehensive Field Guide to the Ornithological Dejecta of Great Britain and Europe”

La guida completa per il riconoscimento delle cacche degli uccelli. Se un uccello ha fatto la cacca sul parabrezza della vostra auto, attraverso questo libro imparerete ad identificare la specie cui appartiene l’uccello stesso. Mi ha cagato sul vetro un … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , , , | 17 commenti

Libri strambi. Post 2 di 10: “Grandma’s Dead: Breaking Bad News With Baby Animals”

Come presentare brutte notizie con la foto di un tenero animaletto. C’è chi pensa che per indorare la pillola di una brutta notizia possa bastare la foto di un bianco coniglietto o di un cucciolo dagli occhi languidi. Per farsene … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , , | 8 commenti