Senza rete

Siamo talmente tutti schiavi della rete, che rimanerne senza per più di un giorno potrebbe scombussolarci.

Evento non impossibile: attacco hacker generalizzato, blocchi alle telecomunicazioni, intasamenti delle reti sempre più sovraffollate e sottodimensionate.

Pur vero che in vacanza ho ridotto per 2 settimane la mia connessione al web del 98%, ma mai del 100%. Una sbirciata di pochissimi minuti a WhatsApp o alle notizie la davo lo stesso.

Credo tuttavia che saprei benissimo fare a meno della rete senza troppe conseguenze negative: 25-30 anni fa non c’era nulla di tutto questo, ed io vivevo bene lo stesso.
Anzi, forse vivevo pure meglio.


Senza rete

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Senza rete

  1. Daniela ha detto:

    il troppo stroppia, saperla ben dosare è opportuno. Certo si giunge tardi a capirlo, quando la nausea ha divorato occhi e tempo, ma meglio tardi che mai no?

    Piace a 2 people

  2. Vittorio ha detto:

    io proporrei di passare un gorno senza internet ogni tanto
    per tornare ad apprezzare come si viveva un tempo
    una specie di terapia

    Piace a 1 persona

  3. Tsukiko 月子 ha detto:

    Penso che per la nostra generazione sia più facile tornare a quando la globalizzazione non era fruibile da tutti, dovremmo solo riacuire i nostri sensi e riabituarci…

    Piace a 1 persona

  4. low profile ha detto:

    Se tutti riuscissimo ad integrare la rete nelle nostre giornate e non a farne il traino, sarebbe tutto diverso. Avendo una casa a più piani perdo spesso il telefono. Solo quando suona mi ricordo dove l’avevo lasciato.

    Piace a 1 persona

  5. Sono d’accordo. La rete ha impigrito le menti e indurito i cuori. Invece, parlando dell’utilità della rete, meno male che la pandemia non è scoppiata 10 anni fa, altrimenti…addio scuola.

    Piace a 1 persona

  6. Evaporata ha detto:

    Il punto è che 25-30 anni fa eravamo tutti senza rete…

    Piace a 1 persona

  7. wwayne ha detto:

    Sono totalmente d’accordo con low profile.

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Il problema è che la “rete” è ammaliante, ci trovi qualsiasi cosa: svago, giochi, informazioni, sesso, film, serie TV, social life, musica, ricette, arte…

      "Mi piace"

      • wwayne ha detto:

        Certamente, in pratica è una riproduzione virtuale di tutto ciò che puoi trovare nella vita reale, e quindi ti viene spontaneo trovarla allettante. Soprattutto quando la tua vita reale non va benissimo, e quindi senti il bisogno di evaderne in qualche modo. Grazie per aver risposto ad entrambi i miei commenti! 🙂

        Piace a 1 persona

  8. luisa zambrotta ha detto:

    Sì, sembra che ne siamo quasi diventati schiavi. Comunque ritengo che i più agé (oggi uso un termine gentile 😉) di noi saprebbero, anche se con qualche difficoltà all’inizio, resistere senza rete

    Piace a 1 persona

  9. silvia ha detto:

    Come per tutte le cose sono utili se sono solo un aiuto e uno strumento, quando si diventa dipendenti bisogna disintossicarsi 😉

    Piace a 1 persona

  10. La Grazia ha detto:

    Per me è una Grazia grande grande già mi vedo a spaccar cocchi a Honolulu cocco signore ?

    Piace a 1 persona

  11. Paola Bortolani ha detto:

    E’ uno strumento. Se capita di farne a meno un giorno, ci si sente LIBERI

    Piace a 1 persona

  12. fulvialuna1 ha detto:

    Io ci vivo lontana abbastanza, uso il pc un po’ il pomeriggio o la sera, uso il cellulare solo se mia figlia o mio marito sono fuori casa, tele quasi zero….e respiro.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...