Siamo tutti intelligenti: i papabili

Come un fulmine a ciel sereno ormai tutto il mondo è a conoscenza della rinuncia al papato da parte di Papa Benedetto XVI, ma forse è meno noto il fatto relativo a chi in effetti possa essere il prossimo a salire sul trono pontificio.
E’ opinione comune, infatti, che il nuovo Papa debba obbligatoriamente uscire tra i nomi dei cardinali presenti al conclave, ma ciò non corrisponde alla realtà.
In effetti, come potete leggere qui, può essere eletto Papa qualsiasi persona di sesso maschile che sia battezzata e non sposata.
Subito tra noi colleghi è scattata la ricerca di chi abbia queste peculiarità, ed immediato sospiro di sollievo nel constatare che almeno in questo caso Silvio non ci possa mettere lo zampino.
E’ tuttavia vero che l’ultimo Papa che veniva da uno stato di laicità fu Leone VIII più di 1000 anni fa, in una situazione di alta contaminazione tra politica e Chiesa (Ottone I imperatore del Sacro Romano Impero impose l’elezione di Leone VIII).
Tornando a Benedetto XVI: io giudico il suo gesto un enorme atto di umiltà.
E’ la seconda volta nella storia che si ha l’abdcazione di un papa. La volta precedente fu Celestino V a lasciare la carica pontificia, anche se la famosa frase dantesca “Che fece per viltade il gran rifiuto” è stata nei secoli commentata in modo molto variegato, riconsegnando tuttavia a Celestino V l’onore di una scelta non solo legittima, ma anche degna di ammirazione.

siamo tutti intelligenti, papa, papabili

Karol Wojtyla sciatore: classico esempio di papa-abile

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...