Quella volta che… la campanella

Prima superiore.
Fedele al mio orologio con il cronometro, mi accorgo che il suono della campanella per il cambio dell’ora è un po’ troppo preciso al centesimo di secondo per essere azionato manualmente. Evidentemente deve esserci un timer che regola la campanella ogni 55 minuti precisi.
Per questo motivo quando la prof di matematica dice di iniziare a fare un esercizio, io rimango impassibile perché la campanella stava per suonare entro 10 secondi.
La prof mi richiama: “ma tu Andrea non fai l’esercizio?”
Io non rispondo, ma guardando l’orologio faccio un breve conto alla rovescia “3…2…1…” e la campanella suona subito dopo.
Qualche compagno rimane un po’ sorpreso, la prof sorride ma mi avverte “non farlo mai più”.

La settimana dopo stessa scena, con l’esercizio di matematica da iniziare in classe e da finire a casa.
Io noto che mancano 30 secondi al suono della campanella, e inizio a perdere tempo per non iniziarlo.
Il mio compagno di banco mi invita a prendere in mano penna e quaderno per evitare di venire ripreso, ma io (scemo con mai) inizio a fare il conto alla rovescia con le dita.
“5…4…3…2…1…”

Fu un tutt’uno: campanella > prof che mi nota e si incazza > dal preside immediatamente

Una grande ramanzina, nota sul libretto, e figura di merda colossale.
Smisi di fare i conti alla rovescia.

Questa voce è stata pubblicata in Quella volta che e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Quella volta che… la campanella

  1. Elish_Mailyn ha detto:

    bastava un minimo di accortezza 😂😂

    Piace a 1 persona

  2. diamanta ha detto:

    Io a dir la verità…. non ho capito perché si incazzo, perché a meno di un minuto dalla fine lezione non iniziavi l’esercizio in classe? Per questo?

    Piace a 1 persona

    • kikkakonekka ha detto:

      Si sentì presa in giro, suppongo. E comunque credo avesse ragione: se tutto il resto della classe prende in mano biro e quaderno, non c’era motivo per cui anch’io non lo facessi.

      Piace a 1 persona

      • diamanta ha detto:

        … ecco perchè ho sempre avuto problemi con gli insegnanti di matematica (tranne una) O__O

        Pretendere di iniziare l’esercizio in classe a meno di un minuto dalla campanella è sintomo di un certo modo di “vedere il mondo e le persone”…. e io son diversamente intelligente 😛

        "Mi piace"

  3. Vittorio Tatti ha detto:

    Che prof permalosa e poco lungimirante…

    Piace a 1 persona

  4. fallinbooksblog ha detto:

    Io quando non avevo voglia cominciavo con le domande esistenziali o politiche. La prof di italiano adorava parlare con noi di attualità e saltavamo la lezione 😛

    Piace a 1 persona

  5. Nc ha detto:

    se c’è una cosa certa, è il tempo

    "Mi piace"

  6. Paola ha detto:

    Quando si dice integralismo 😀

    "Mi piace"

  7. Marta ha detto:

    Anti sgamo…ah!ah!ah!

    Piace a 1 persona

  8. GENIUS ARE YOU A GENIUS

    "Mi piace"

  9. La Grazia ha detto:

    Ero venuta a prendermi un caffè serale che fa dormire
    Ma non ho capito
    Non volevi svolgere il compito a scuola ?
    Sono dell’idea che i miei studi in matematica devono continuare avessi tempo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...